Aligi Sassu

Aligi Sassu (Milano 1912 - Polennca 2000) Sassu inizò la sua carriera molto giovane; già nel 1927 stava partecipando in una mostra Futurista alla Galleria Pesaro a Milano, e l'anno successivo partecipò all'età di 16 anni alla Biennale di Venezia. Il suo modello a quel tempo era Boccioni, ma era anche attratto dalla pittura di Gaetano Previati, Carlo Carrà. Con Bruno Munari nel 1928 firmò il Manifesto del Pittura "Dinamismo e riforma muscolare", nel quale teorizzò la ricerca, nell'arte, per un nuove forme dinamiche antinaturalistiche. La sua prima importante mostra a Milano - con Candido Grassi, Giacomo Manzù, Giuseppe Occhetti, Gino Pancheri, e Nino Strada - avvenne nel 1930 alla Galleria Milano diretta da Barbaroux. Insieme a Manzù, divenne amico di Renato Birolli e Fiorenzo Tomea, e insieme iniziarono a fondare un nuovo gruppo.

http://www.aligisassu.it/

/
gruppofallani P.I. 03141190268